Il costituzionalista Celotto: “intervenga Parlamento con piano vaccini chiaro”

7

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – “La storia ci insegna che la logistica è la prima cosa. E Draghi ha dato un segnale chiaro in tal senso incaricando Figliuolo, comandante logistico dell’Esercito italiano: perché in Italia è mancata l’organizzazione. E’ adesso necessario che intervenga il Parlamento con un piano vaccini chiaro e che lo Stato presidi a livello unico nazionale su logistica e identificazione delle categorie”. Lo dice il costituzionalista Alfonso Celotto che, intervenendo con l’Adnkronos su quanto dichiarato sul Corriere della Sera dall’ex vicepresidente emerito della Consulta, Enzo Cheli, in qualità di professore all’università di Roma 3 commenta provocatoriamente: “Per la prima volta mi sono sentito un privilegiato. In quanto docente universitario, mi hanno somministrato la prima dose di AstraZeneca ed a maggio riceverò la seconda. Ma a parità d’età avrebbe dovuto avere la precedenza il tabaccaio, che viene prima del professore universitario”.