Il legale di Amanda: “Molte similitudini con suo caso”

23

Roma, 28 lug. (AdnKronos) – di Sara Di Sciullo

“Vedo molte similitudini con il caso di Amanda”. Così l’avvocato Carlo Dalla Vedova, legale di Amanda Knox, l’americana condannata insieme a Raffaele Sollecito e poi assolta definitivamente per l’omicidio di Meredith Kercher, commenta all’Adnkronos la vicenda dei due ragazzi americani fermati per l’omicidio del vicebrigadiere e il caso della foto che ritrae uno dei due americani, indagati per la morte del carabiniere ucciso a Roma, mentre viene interrogato in caserma davanti a un Pc con una benda agli occhi.

“Ho letto sui giornali: ‘Il ragazzo ha confessato, caso chiuso’. Ricordo che è lo stesso titolo che fu fatto per Amanda: ‘La ragazza americana ha confessato, caso chiuso’ – prosegue – Ma i casi chiusi sono sempre molto dubbiosi. Come è possibile che una foto e un’audio di una telefonata, coperti da segreto, siano resi pubblici? – aggiunge l’avvocato – Mi sembra la replica di quello che abbiamo vissuto noi”.