Il made in Italy nel mondo: via ai Premi di laurea Simest-Leonardo

31



Simest, Spa, società del Gruppo Cdp e controllata al 76 per cento da Sace, conferma – per l’ottavo anno consecutivo – la propria adesione all’iniziativa “Premi di Laurea” promossa dal Comitato Leonardo.

Risorse in palio
Una borsa di studio del valore di 3.000 euro, questo il riconoscimento che l’azienda metterà a disposizione per la migliore tesi su “Le imprese italiane e i mercati internazionali. La finanza del “sistema Italia” per lo sviluppo della competitività” e tematiche connesse a strategie competitive per l’internazionalizzazione, tipologie di prodotti e servizi offerti dalle banche e dalle altre Istituzioni alle imprese per l’attuazione della strategia di internazionalizzazione, modalità di internazionalizzazione delle imprese, vantaggi e i rischi delle strategie e merchant banking nei processi di espansione all’estero.

L’iniziativa
L’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, avviata nel 1997, ha permesso nel tempo di premiare centinaia di giovani laureati e studiosi di altrettanti istituti universitari in tutta Italia, grazie alla collaborazione dei propri associati.
Il Comitato Leonardo, oggi presieduto dall’imprenditrice Luisa Todini, è nato nel 1993 su iniziativa comune dei senatori Sergio Pininfarina e Gianni Agnelli, di Confindustria, dell’Ice e di un gruppo d’imprenditori con l’obiettivo di promuovere l’Italia come sistema Paese attraverso varie iniziative, volte a metterne in rilievo le doti di imprenditorialità, creatività artistica, raffinatezza e cultura che si riflettono nei suoi prodotti e nel suo stile di vita.

Requisiti per partecipare
Tra i requisiti richiesti per candidarsi al Premio Simest-Leonardo tesi di laurea specialistica (secondo il nuovo ordinamento) in discipline economiche o ingegneria, con votazione non inferiore a 108/110, con titolo conseguito successivamente al primo febbraio 2017 ed entro la data di scadenza del bando. Non sono ammesse tesi o elaborati presentati da candidati già vincitori nelle precedenti edizioni.

Criteri di valutazione
Per il giudizio finale delle tesi fatte pervenire entro i termini di scadenza del concorso saranno valutati l’originalità dell’approccio seguito, l’adeguatezza del modello teorico di riferimento per l’analisi, il livello di approfondimento delle problematiche connesse allo sviluppo della competitività, dell’impresa italiana nel processo di internazionalizzazione, la scelta delle strategie da adottare per un approccio ottimale all’internazionalizzazione e l’analisi delle evidenze empiriche (case studies).

Come partecipare
Per partecipare occorrerà inviare il modulo di partecipazione al concorso, la tesi in formato elettronico (Cd Rom/Usb), una breve sintesi (massimo 6 pagine) della stessa insieme ad una lettera di accompagnamento a firma del relatore e il curriculum vitae completo del candidato alla segreteria generale del Comitato Leonardo (Ice, via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 06.59927990-7991 – fax 06 5923806) entro il 6 novembre 2017.
La premiazione si terrà presso il Palazzo del Quirinale nel corso della cerimonia di conferimento dei Premi Leonardo alla presenza del Presidente della Repubblica.

SCARICA IL BANDO
http://www.comitatoleonardo.it/it/premi-di-laurea/premi-di-laurea-comitato-leonardo/premio-simest-s-p-a

TABELLA
Risorse in palio
Borsa di studio di 3mila euro
Tema oggetto del concorso
Le imprese italiane e i mercati internazionali: la finanza del “sistema Italia” per lo sviluppo della competitività
Chi può partecipare
Laureati in discipline economiche o ingegneria, con votazione non inferiore a 108/110 e  titolo conseguito dopo il 1° febbraio 2017
Criteri di valutazione
Originalità dell’approccio seguito
Adeguatezza del modello teorico di riferimento
Livello di approfondimento delle
Scelta delle strategie da adottare per un approccio ottimale all’internazionalizzazione
Analisi delle evidenze empiriche (case studies)
Scadenza
6 novembre 2017