Il miglior pizzaiolo del mondo è di Scampia. Il Mulino Caputo incorona Vincenzo Capuano

158
in foto Vincenzo Capuano

Mentre tiene banco la polemica della nuova pizza targata Briatore, Vincenzo Capuano 33 anni è il primo classificato per il campionato mondiale di pizza contemporanea. Premiato da Antimo Caputo del Mulino Caputo nella splendida cornice della rotonda Diaz durante il Pizza Village. Già nel 2018 è salito sull’ambito podio secondo solo al pizzaiolo Peppe Cutraro primo classificato, ma questa volta, come da tanti pronosticato, il primo sul tetto del mondo è lui. Questo è stato l’anno della svolta per il giovane Capuano che, con tante pizzerie in Campania è riuscito a esportare il suo marchio anche in Germania (Berlino e Bielefeld ) con il consenso assoluto del popolo tedesco, soprattutto per il suo ‘famoso’ taglio con le forbici placcate d’oro e per l’autenticità della sua pizza napoletana contemporanea. Un orgoglio tutto napoletano, esempio di tenacia, perseveranza e passione per il proprio lavoro. Vincenzo, tramite i social, ha dedicato il premio a tutti i suoi clienti e alla sua spalla destra, il nonno Vincenzo, sempre presente in pizzeria a Piazza Vittoria.