Il Napoli passa al “Vigorito” e vola verso la vetta

26

di Diego Pantani

Derby sofferto vinto dal Napoli a Benevento, nella partita nella quale
si sfidano i due fratelli Insigne, uno contro l’altro. Primo tempo
sottotono degli azzurri ancora in stato di choc, dopo il passo falso
in Europa League con l’AZ Alkmaar. Al 28’t passa in vantaggio la
squadra di casa grazie a Roberto Insigne che servito da La Padula,
anticipa Manolas e fa 1-0. Al 40’pt squillo di Lorenzo Insigne che su
invenzione di Fabian Ruiz, batte Montipò ma non Doveri, che su
segnalazione del Var annulla per fuorigioco. La partita sembra
stregata per gli azzurri quando al 44’pt, sugli sviluppi di un calcio
d’angolo, Manolas di testa colpisce la traversa. Al 56’st Osimhen,
oggi un po’ in ombra ci prova di testa ma non impensierisce il
portiere beneventano, mentre al 59’st entrano Petagna per Mertens, che
si renderà protagonista più avanti, e Politano per un Lozano da
rivedere. Al 60’pt il Napoli riacciuffa il pari grazie ad una giocata
strabiliante di Insigne che fa uscire dal cilindro un sinistro che si
infila all’incrocio dei pali. Al 67’st il Napoli insiste con Politano,
che dalla destra, serve in mezzo per Petagna che la butta dentro,
capovolgendo il risultato. II Benevento, con orgoglio, non molla fino
alla fine e proprio al 96’st ha un ulteriore chanche grazie ad  una
punizione di Sau sul quale Meret compie un grande intervento mettendo
il pallone in rete in angolo. Importante vittoria per gli uomini di
Gattuso mentre i giocatori di Pippo Inzaghi escono dal campo a testa
alta.