“Il nostro Pianeta sta bruciando”, striscione al Colosseo

11

Roma, 23 set. (AdnKronos) – In occasione del Summit Onu sul clima a New York, questa mattina i giovani di Fridays for Future Roma hanno appeso uno striscione davanti al Colosseo.

“Le promesse e le buone intenzioni non ci interessano, si deve agire subito per fermare il disastro climatico – dichiarano gli attivisti di Fridays for Future Roma – Il nostro Pianeta sta bruciando: servono soluzioni radicali per un cambiamento di sistema”.

In tutto il mondo milioni di giovani si sono mobilitati il 20 settembre per l’inizio della Climate Action Week mentre in Italia e in tanti altri Paesi il movimento Fridays for Future scenderà in piazza venerdì 27 settembre. La scelta di due diverse date è stata presa di comune accordo per creare due grosse mobilitazioni in apertura e chiusura della settimana.

“È il rapporto Ipcc dell’Onu a dircelo: abbiamo solo 11 anni per abbattere le emissioni ed evitare il disastro. I governi stanno perdendo tempo con provvedimenti minimi. Le proposte del governo italiano non ci bastano: non possiamo aspettare il 2040 per la fine del finanziamento al fossile e l’eliminazione dei Sad, vanno tagliati subito e utilizzati per sostenere la riconversione ecologica”, continuano i ragazzi di Fff Roma.

“Servono scelte coraggiose: il contrasto all’emergenza climatica non può essere subordinato ai vincoli di bilancio”, concludono.