Il nuovo console d’Ucraina per Napoli e Sud Italia in visita a Messina

21
In foto Maksym Kovalenko

Il nuovo Console Ucraino per l’Italia meridionale, Maksym Kovalenko, sceglie la città di Messina per iniziare un giro di incontri tra gli Enti e le istituzioni presenti nel territorio di sua competenza, a sottolineare il rapporto di amicizia che lega la provincia di Messina con l’Ucraina e con la vasta comunità di Cittadini Ucraini presente sul nostro territorio. Maksym Kovalenko, Console Generale dell’Ucraina di Napoli è stato rivevuto dal commissario straordinario
Santi Trovato in rappresentanza della città Metropolitana. L’incontro, ristretto per le limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19, si è svolto in un clima di grande cordialità, e dopo il rituale scambio di doni, è stato occasione per un dialogo su tematiche di interesse generale che legano l’Ucraina con la provincia di Messina, sottolineando l’opportunità di intensificare i rapporti culturali ed i flussi turistici fra i due territori. Maksym Kovalenko, è nato nel 1974 a Kyiv. Ha iniziato la carriera diplomatica al Ministero degli Affari Esteri d’Ucraina. Ha ricoperto diversi incarichi presso la sezione consolare dell’Ambasciata d’Ucraina in Gran Bretagna, il Consolato Generale d’Ucraina a Rostov-sul-Don e la sezione consolare dell’Ambasciata d’Ucraina nella Repubblica Italiana. Ha diretto la Sezione management anti-crisi del Dipartimento Consolare presso il Ministero degli Affari Esteri d’Ucraina. Dal 22 agosto 2020 ricopre il ruolo di Console Generale d’Ucraina a Napoli.