Il nuovo progetto Alkvé venerdì al Mavv Wine Art Museum di Portici. Di scena le alchimie vesuviane

112

di Nicola Rivieccio

L’arte espressa come mezzo e non come fine. La comunicazione digitale che partecipa alla creazione del prodotto sintesi tra elementi, creativi, esistenziali. L’arte quindi tramite significativo trainante per veicolare la proposta dei propri prodotti culturali e pensiero contemporaneo che valorizza e promuove il fattore identitario, mentre linguaggi creativi in chiave innovativa svelano nuove opportunità imprenditoriali. Sono i contenuti concettuali che ispira e connota il progetto Alkvé Group – Alchimie vesuviane, i cui aderenti non hanno come obiettivo il raggiungimento dell’utile ad ogni costo, ma lo sviluppo di nuovi paradigmi esistenziali di salvaguardia dell’ambiente e del pensiero positivo nella prospettiva di crescere come imprenditori vesuviani.
ll nuovo progetto Alkvé Group, promosso dall’Istituto per la Diffusione delle Scienze Naturali di Claudio Rodolfo Salerno e Enrico Borriello, verrà presentato venerdì 25 giugno 2021 ore 16:30 presso il “Mavv Wine Art Museum”, Centro Musa, Reggia di Portici in Via Università, 100, 80055 Portici (NA), www.museoartevino.it, insieme a Salerno e Borriello, dagli altri proponenti Stefano Piancastelli, Federico Nappo, Alfonso Nappo, Dario Macellaro.
L’appuntamento sarà occasione della proiezione di Vesuvian Landscapes, Claudio Salerno: Mediterraneo Alchemico, Ruderi Di Una Civiltà Sospesa. Lo Sguardo che sente Il mondo, cogli la pianta della luce, viìdeo di Arte di artisti, paesaggisti e naturalisti alchimisti dell’Area Vesuviana che da anni lavorano sulla Trasmutazione delle Persone e degli Ambienti ad essi collegati. I Segni e i Simboli di un Territorio Vulcanico in continuo fermento offrono sempre una opportunità per Alchimie Contemporanee. Contributi Fotografici di Mario Abagnale, Andrea D’alessio, Gabriele Pierro. Contributi Artistici Paola Ricciardi