Il nuovo Questore di Caserta Antonio Borrelli si insedia, il benvenuto del Coisp

890
 
Il benvenuto del sindacato di polizia Coisp al neo Questore di Caserta Antonio Borrelli si è tenuto in un clima di assoluta cordialità . All’incontro erano presenti le massime cariche provinciale e regionale rispettivamente guidate dai segretari Claudio Trematerra e Giuseppe Raimondi . 
“Se il buongiorno si vede dal mattino – commenta il Segretario Generale Provinciale Claudio Trematerra – si preannunciano delle belle giornate di sole . Sono stato ben lieto di constatare i buoni propositi del questore Borrelli il quale ha da subito compreso le difficoltà della Questura di Caserta costretta a fronteggiare le numerose problematiche legate alla sicurezza del territorio con la cronica carenza di mezzi e uomini . Auspico quindi, che egli possa farsi portavoce presso il Ministero dell’Interno delle varie problematiche, il tutto finalizzato ad un rafforzamento delle unità di polizia e di maggiori mezzi . Il Cosip proprio pochi giorni fa ha sollecitato il Dipartimento in tal senso sottolineando, che si continua a lavorare contrastando la criminalità con una forza organica ferma al 1989, dove l’età media tocca i 50 anni .  Sono ormai tanti gli Uffici di Polizia – conclude Trematerra – che reggono solo grazie all’impegno e sacrificio di quei poliziotti che in nome della Polizia di Stato diventano i “tuttofare” dell’Amministrazione . 
Al saluto del leader provinciale del Coisp Trematerra si unisce anche quello del casertano Giuseppe Raimondi , Segretario Generale Regionale dello stesso sindacato di polizia il quale aggiunge : “La squadra è vincente se si lavora insieme e conoscendo il Questore Borrelli sicuramente riuscirà in questa ardua impresa .  L’Amministrazione che sa ascoltare le rappresentanze sindacali, di qualsiasi categoria, è, e sarà, sempre vincente . Oggi non è facile essere a capo di una Questura come Caserta che soffre di carenza di personale , mezzi e risorse ; lo stesso vale per noi rappresentanti di categoria che lottiamo quotidianamente per ottenere i diritti dei poliziotti . Diritti che molto spesso vengono calpestati proprio dai nostri governatori che continuano ad applicare tagli al comparto sicurezza mettendo a rischio anche la sicurezza cittadina .  Diamo al dott. Borrelli un affettuoso benvenuto in questa provincia al quale auguriamo un buon lavoro con la certezza di proseguire il cammino sindacale finora raggiunto “.