Il Papa: Devo obbedire al medico. Mi ha detto che non devo camminare

48

“Devo obbedire al medico. Mi ha detto che non devo camminare”. Così ha risposto il Papa stamattina a chi gli chiedeva delle sue condizioni di salute. In un’altra occasione, come riporta il sito lalucedimaria.it Bergoglio aveva spiegato di avere il “male della suora” e ha così descritto la ragione per cui viene chiamato in questo modo: “È il male di un tempo, che una volta si chiamava male della suora, perché pregavano in ginocchio e si ammalavano”. “Questo guarirà, ma intanto dobbiamo fare le cose bene”, aveva tuttavia rassicurato il Papa – sempre secondo quanto si legge su lalucedimaria.it – nonostante in poco tempo la notizia abbia fatto il giro del mondo, con numerosi medici subito interpellati per approfondire il suo male e per capire quali possano essere le ripercussioni”. È tuttavia ben noto, riporta il sito, che “Francesco soffre da tempo di questo male e certamente l’età non aiuta, come lo stesso il tempo trascorso inginocchiato su superfici dure, che amplifica questo dolore. Il dolore che in questi giorni è aumentato ha condizionato anche i suoi impegni e il suo contatto con le persone, come nella Settimana Santa e in quella successiva. Lo scorso martedì il Papa, “per via del dolore al ginocchio, e su consiglio medico”,  ha “interrotto le attività previste, inclusa la partecipazione al Consiglio dei Cardinali, di cui una nuova sessione è in corso in questi giorni”, come ha spiegato la Sala Stampa vaticana.
Lo scorso sabato, durante l’incontro con l’Associazione “Fiat”, Bergoglio si era scusato spiegando che sarebbe rimasto seduto perché il “male al ginocchio non mi permette di stare in piedi tanto”. Il giorno prima, venerdì, aveva cancellato tutte le udienze e gli incontri per “una serie di controlli medici”. Nello specifico, si tratta di artrosi del ginocchio, precisamente di gonoartrosi al ginocchio destro, che rende sempre più difficile camminare.
I medici gli hanno consigliato di operarlo, e ora si parla di un intervento imminente. Fino a questo momento silenzio più totale dal Vaticano, come l’anno scorso quando fu operato al Gemelli per la stenosi diverticolare sintomatica del colon. Quest’operazione sarà tuttavia molto più semplice. L’artrosi grave al ginocchio provoca infatti una degenerazione irreversibile delle cartilagini, al punto da dovere mettere una “protesi di ginocchio”, dopo avere compiuto una “anestesia selettiva”. Ma il recupero da questo genere di interventi è breve.