Il Pastificio Garofalo alla scoperta dei giovani artigiani. Via al progetto con Open, la rivista online di Mentana

73

Il Pastificio Garofalo presenta il progetto “Tracce – un’esplorazione a tempo di musica delle cose che ci portiamo sempre dietro, mentre ci spingiamo avanti”. L’intento è raccontare, attraverso la musica di artisti italiani affermati sulla scena elettronica, le storie di alcuni giovani artigiani italiani che hanno dato nuovo slancio a mestieri antichi, nell’esaltazione di un’affinità sorprendente tra i ritmi lenti, propri dell’artigianato, e i bit della musica elettronica. Il progetto, realizzato in collaborazione con Open, il giornale online fondato da Enrico Mentana, è partito alcune settimane fa con una call to action sui canali Instagram e Facebook ,dello storico pastificio di Gragnano, e Open, finalizzata a selezionare 4 giovani artigiani, provenienti da tutta Italia, che hanno scelto di dedicare la propria vita a un mestiere antico, come il maniscalco, il liutaio, il falegname, il sarto e il ciabattino.
Il passaggio successivo è stato affidato all’arte di alcuni DJ italiani molto conosciuti sulla scena della musica elettronica, che hanno tradotto in musica il lavoro degli artigiani, campionando i rumori prodotti quotidianamente dal loro mestiere e creando così delle tracce musicali inedite.
Da ieri è online su Instagram, Facebook e sul sito di Open (https://www.open.online/2019/11/04/tracce-01-il-fabbro-feat-matilde-davoli/) la prima di 4 videoclip che raccontano i momenti della registrazione dei rumori e la creatività della post produzione da parte dei DJ. I quattro documentari e le quattro tracce inedite che ne formeranno la colonna sonora, saranno disponibili su Bandcamp e in free download.
Il Pastificio Garofalo e Open sono stati supportati nello sviluppo del progetto dalla casa di produzione Santabelva.