Il Polo logistico di Nola riparte a ottobre

39

La Campania è ancora nei piani Fiat. Lo dimostra l’accordo siglato a Pomigliano d’Arco tra azienda e sindacati del “piano Panda”. Dopo sei anni di paralisi, il polo logistico realizzato La Campania è ancora nei piani Fiat. Lo dimostra l’accordo siglato a Pomigliano d’Arco tra azienda e sindacati del “piano Panda”. Dopo sei anni di paralisi, il polo logistico realizzato nel 2008 nell’Interporto di Nola con l’obiettivo di smistare merci e materiali verso gli impianti del Lingotto del Sud (Pomigliano, Melfi, Cassino e Val di Sangro), torna ad attivarsi. L’obiettivo occupazionale è di 60 postazioni, da realizzare entro ottobre. Postazioni attorno a cui ruoteranno i 300 addetti in cassa integrazione.La Fiat punta a realizzare un impianto di verniciatura e manutenzione dei contenitori metallici e plastici utilizzati nel rifornimento a bordo linea nelle catene di montaggio delle grandi fabbriche.