Il prefetto Malfi saluta Vercelli e va a Salerno

33

“Vado via senza nemici, anzi con molti amici”. Con queste parole Salvatore Malfi saluta la città di Vercelli, dove ha retto l’incarico di prefetto per circa cinque anni, a partire dal novembre 2011. La nuova sede di destinazione è la prefettura di Salerno. “Durante la mia permanenza – ha detto – ho dovuto affrontare diverse emergenze, dal pericolo di alluvione ai trasporti nucleari dalle centrali di Saluggia e Trino alla Francia. Grazie ai miei collaboratori, alle forze dell’ordine, ai sindaci e alla chiesa vercellese, con cui ho avuto un ottimo rapporto”. La soddisfazione più grande, ha continuato Malfi, “è di aver completato il trasferimento dei rifiuti radioattivi in tutta sicurezza, dialogando con le autorità francesi e i No Tav, e di aver gestito al meglio il pericolo inondazione del Po, che ho dovuto gestire a pochi giorni dal mio arrivo a Vercelli”. In attesa di conoscere il nuovo prefetto, l’incarico verrà retto dall’attuale vice prefetto vicario Raffaella Attianese.