Il rimpianto di Kakà

30

Roma, 18 apr. – (AdnKronos) – “Nel 2009 accettai la proposta del Real Madrid ma fu un errore, con i blancos non sono riuscito a dare quello che avevo dato in rossonero. Ero completamente perso e smarrito. In Italia tutti mi amavano, in Spagna tutti volevano che me ne andassi”. L’ex pallone d’oro Ricardo Kakà torna a parlare del suo addio al Milan nel 2009.

“José Mourinho è stato un allenatore difficile per me – prosegue il brasiliano al portale Uol -. Ho pensato che mi avrebbe dato una possibilità ma non è mai successo. Non potevo dimostrargli che ero in buona forma. Mi sono allenato, ho combattuto e pregato tanto, ma non avendo ricevuto la fiducia del tecnico, ho capito che non potevo lavorare con lui”.