Il San Carlo dedica la seconda si Mahler alle vittime di Parigi e Mali

48

E’ dedicata alle vittime degli attentati terroristici di Parigi e del Mali la seconda sinfonia ‘Resurrezione’ di Gustav Mahler che Fabio Luisi dirigerà stasera alle 20,30 e domani alle 18,00 al Teatro San Carlo di Napoli. La decisione è stata presa dalla fondazione lirica partenopea e dallo stesso Luisi, che torna sul podio dell’Orchestra e del Coro del Massimo napoletano dopo l’esecuzione della ‘Quinta’ sinfonia del compositore boemo, accolta con grande successo il 30 ottobre scorso. Direttore principale del Metropolitan di New York, Luisi mancava dal San Carlo dalla stagione 1987/88 quando aveva diretto ‘I Puritani’ di Bellini. Capolavoro dalla lunghissima gestazione (1888-1894), la sinfonia ‘Resurrezione’ trovò titolo e forma definitivi dopo i funerali del direttore d’orchestra Hans von Bulow, avvenuti ad Amburgo il 29 marzo 1894, quando Mahler rimase folgorato dal corale ‘Risorgere’ di di Friedrich Gottlieb Klopstock. Una folgorazione che oltre a dargli l’idea per il completamento della sinfonia, avviò nel compositore il processo di conversione dall’ebraismo al cattolicesimo.