Il ‘whatever it takes’ del Governo Giapponese

48
(Imagoeconomica)

In Giappone nulla si improvvisa e come volevasi dimostrare da buon giapponese il nuovo Premier Fumio Kishida ha mantenuto le promesse da buon samurai. Oltre all’apertura delle frontiere, seppur parzialmente, per noi Business man ha rilanciato l’economia nipponica con interventi chirurgici mirati e precisi (stile giapponese) al rilancio e sostegno dell’economia parzialmente colpita dalla pandemia. La cifra stanziata si aggira sui sessantamila miliardi di Yen giapponesi, pari circa a cinquecento miliardi di dollari, un ammontare mai registrato dal Giappone. Le priorità confermate dal Premier Kishida sono in primis aiuti a sostegno alla popolazione, imprese e per ultimo i bilanci dallo stato. Un pacchetto di misure che porterà benessere al paese del Sol Levante, dove tutto si programma, si progetta, si agisce senza mai improvvisare doti che distinguono questo popolo da altre nazioni.