Ilva, sciopero di 4 ore contro piano esuberi

18

Taranto, 1 giu. (AdnKronos) – Comincia alle 11, in concomitanza con la riunione convocata al ministero dello Sviluppo economico, lo sciopero di 4 ore (le ultime del primo turno) dei lavoratori diretti e degli appalti dell’Ilva di Taranto, proclamato dai sindacati Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil e Usb. Previsto un presidio sotto la portineria-direzione fino al termine della riunione al Mise.

Le Rappresentanze sindacali unitarie dello stabilimento siderurgico jonico, il più grande e importante del gruppo, respingono “con forza i numeri degli esuberi presentati da entrambe le cordate nei loro piani che risultano così non negoziabili” e si dichiarano “indisponibili a negoziare sui piani industriali presentati. I piani vanno riscritti garantendo salute, ambiente, occupazione e salari”, sottolineano. Subito dopo la fine dello sciopero verranno programmate le assemblee e messe in campo ulteriori iniziative di mobilitazione.