Immigrati: 3,7mln contro sfruttamento
13 i progetti nel Mezzogiorno

27

Favorire l’inserimento sociale e lavorativo degli immigrati nelle regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia), contrastando le diverse forme di sfruttamento e tratta. E’ l’obiettivo dei 13 progetti selezionati Favorire l’inserimento sociale e lavorativo degli immigrati nelle regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia), contrastando le diverse forme di sfruttamento e tratta. E’ l’obiettivo dei 13 progetti selezionati dalla Fondazione Con il Sud attraverso l’Iniziativa Immigrazione, iniziative che saranno sostenute complessivamente con 3,7 milioni di euro (200 mila in piu’ rispetto a quanto inizialmente stanziato). “Gli interventi sono stati individuati attraverso un processo innovativo che, superando le logiche del tradizionale bando, ha sollecitato il non profit meridionale e le organizzazioni di immigrati a presentare ‘idee’ sul tema – segnala la fondazione – delle 113 ricevute ne sono state preselezionate 45 che i proponenti hanno tradotto in progetti capaci di promuovere il lavoro come fondamentale strumento per favorire l’integrazione, anche sociale, degli immigrati e di offrire strumenti efficaci di contrasto allo sfruttamento, alla tratta lavorativa e sessuale. Successivamente e’ avvenuto un secondo processo di valutazione che ha portato all’individuazione dei 13 interventi finanziati“. In Puglia saranno avviate 4 iniziative, 3 in Calabria, 2 in Sardegna e Sicilia e 1 in Campania. Un intervento avra’ carattere interregionale e coinvolgera’ il territorio calabrese e quello siciliano. Sono 120 le organizzazioni coinvolte nelle partnership di progetto tra associazioni, imprese sociali, istituzioni, fondazioni, universita’, scuole ed enti del mondo economico e della ricerca.