Immigrazione, Caldoro: Presidente del Sud seguano il Nord

43

Ho ricevuto molti messaggi in riferimento alla posizione espressa sulla immigrazione e sulla posizione dei presidenti delle Regioni del Nord. Credo che sia legittima e per certi aspetti condivisibile la posizione assunta da Maroni, Zaia e Toti. Bollare la loro posizione come razzista e’ fuori da ogni logica, e’ la piu’ banale delle analisi per evitare una riflessione seria“. Lo scrive in una nota Stefano Caldoro. “La posizione espressa dai governatori del Nord e’ la stessa che hanno assunto, di fatto, la Merkel ed Hollande. Il tema non puo’ essere affidato solo all’Italia, non puo’ riguardare solo alcune Regioni. Ho sempre sostenuto le ragioni dell’accoglienza – spiega l’ex governatore della Campania – e ho sempre sottolineato la necessita’ di affrontare il tema della immigrazione e degli sbarchi clandestini come priorita’ europea e non come emergenza italiana. La soluzione va individuata li’, altrimenti il problema non si affrontera’ mai. Non si puo’ giocare con il dolore e la disperazione delle persone. Credo che oggi farebbero bene le Regioni del Sud a sostenere questa linea – conclude Caldoro – , per dare piu’ forza al nostro Paese in Europa e per offrire piu’ tutele e diritti a chi vive situazioni di grande sofferenza“.