Immobili, a Napoli i rendimenti più bassi

17
L’investimento immobiliare in Italia chiude il 2015 con rendimenti stabili nel settore residenziale (5,1%) e box (4,9%); cresce il segmento uffici (6,9%), mentre cala il commerciale, nonostante si confermi ancora il prodotto più redditizio, con un tasso pari al 7,2%. È quanto rileva l’ufficio studi del sito Idealista, che mette in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobiliari per calcorare il loro rendimento lordo. 
Tra le città capoluogo italiane, Biella (7,3%) resta il centro che garantisce i ritorni maggiori, seguita da Novara (6,6%) e Ragusa (6,5%). A livello di grandi centri, la redditività media lorda più alta spetta a Milano (5,5%) con rendimenti sopra la media nazionale. Il capoluogo meneghino precede Roma (4,9%) e Napoli (4%) che registra tassi tra i più bassi d’Italia. Oltre al capoluogo partenopeo, sono 4 i centri con redditività inferiore: Bolzano (3,9%), Salerno (3,7%), Cuneo (3,5%) e Siena (3,4%).