Immobili: nel 2021 poche aste, crolla valore case

16

Milano, 29 giu. (Adnkronos) – Il primo semestre 2021 si è chiuso con 93 mila aste immobiliari in tutta Italia. Una cifra in aumento dal primo semestre 2020, che si era concluso con 48.333 aste per effetto del Covid. Rispetto ai dati dello stesso semestre del 2019, però, c’è ancora una certa debolezza: il calo, rispetto alle 131mila aste dei primi sei mesi del 2019, è del 28,9%. Secondo i dati raccolti da Reviva, (www.vivacizzazioneaste.com), la prima startup specializzata nella vivacizzazione delle aste immobiliari, il ‘crollo’ dei numeri si unisce a quello del valore economico degli immobili, ossia la somma dell’offerta minima del valore per partecipare all’asta. Nel 2021, siamo a 12 miliardi, contro i 16,3 mld del 2019.