Impermeabilizzazioni e impianti hi-tech a Napoli: la Città metropolitana vara delibere per 12 milioni

38
In foto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli

Il sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha approvato due delibere con cui dà il via libera agli elaborati progettuali relativi agli accordi quadro con cui l’Ente di piazza Matteotti gestirà gli interventi di manutenzione straordinaria delle impermeabilizzazioni e degli impianti tecnologici degli edifici scolastici di proprietà o in uso gratuito di propria competenza per un valore di sei milioni di euro ciascuno, per un totale di 12 milioni. Interessati tutti gli edifici scolastici superiori dell’area metropolitana, comprese le isole. Gli interventi saranno effettuati secondo un criterio di priorità. Il primo accordo prevede attività di impermeabilizzazione con la rimozione delle vecchie e l’installazione di nuove guaine isolanti; il ripristino, il risanamento, e il consolidamento di elementi edilizi in particolare inerenti le facciate e i cornicioni degli istituti; la realizzazione di murature e tramezzature, la riparazione o sostituzione di serramenti sia esterni che interni e la loro tinteggiatura e verniciatura, opere provvisionali su manufatti edilizi a salvaguardia della pubblica incolumità. Per quel che riguarda, invece, l’accordo quadro relativo agli impianti tecnologici, i lavori riguarderanno gli impianti elettrici, di messa a terra e di protezione contro le scariche atmosferiche, quelli di distribuzione del gas, i sistemi antincendio, di rilevazione fumi, gli impianti idrici, telefonici, di trasmissione dati, di illuminazione interna ed esterna, gli impianti di climatizzazione, di areazione, nonché tutti ogni altro tipo di impianto tecnologico presente negli edifici scolastici che necessita di intervento. (segue) Psc – Prevista, inoltre, la fornitura e la posa in opera di segnaletica di sicurezza interna, la realizzazione di murature, tramezzature, pavimentazioni e rivestimenti, oltre a interventi finalizzati al miglioramento della sicurezza e della salubrità dei luoghi di lavoro e di uso pubblico e all’ottenimento delle certificazioni di agibilità degli edifici, di risistemazione del verde, della viabilità interna e delle opere d’arte. “La Città Metropolitana di Napoli – ha affermato il sindaco de Magistris – continua il suo incessante lavoro di pianificazione e programmazione per garantire ai nostri studenti le migliori condizioni per la loro formazione. Tra i nostri obiettivi strategici figurano infatti ai primi posti la funzionalità e la sicurezza delle scuole superiori su tutto il territorio metropolitano. Ed è per questo che, da quando mi sono insediato, abbiamo messo in campo, assumendoci importanti responsabilità, il più grande investimento sull’edilizia scolastica che si sia registrato negli ultimi decenni. E ciò grazie alla tenacia del sottoscritto e di tutte le forze politiche presenti in consiglio metropolitano, cui va il mio ringraziamento soprattutto perché si tratta di interventi a favore dei territori”, ha concluso.