Imprese: a Roma seconda edizione dell’Italian Arab Business Forum

21

Roma, 17 set. (Labitalia) – Si terrà a Roma Il 17 ottobre, presso l’Auditorium della Tecnica di Confindustria in viale dell’Astronomia, la seconda edizione dell’Italian Arab Business Forum. L’evento, patrocinato dal ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale, è organizzato dalla Joint Italian Arab Chamber of Commerce – Jiacc in collaborazione con Confindustria, Unioncamere, Unione delle Camere di commercio arabe, Lega Araba, Promos – Azienda speciale della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, e realizzato grazie al contributo di Intesa Sanpaolo, che si conferma nel ruolo di Main Sponsor, e di GK Investment Holding Group in qualità di Major Sponsor.

L’Italian Arab Business Forum, forte del successo conseguito con la prima edizione che si è svolta a Milano lo scorso ottobre 2017, approda a Roma per confermarsi quale straordinaria occasione di conoscenza delle più significative opportunità di business nei mercati dell’area Mena (Middle East and North africa), nonché come fondamentale momento di promozione delle potenzialità di investimento offerte dal nostro Paese presso gli investitori arabi che guardano con grande interesse alla terza economia dell’Eurozona.

Il secondo Italian Arab Business Forum si rivolge a imprese, rappresentanti governativi, membri del Parlamento, esponenti della comunità finanziaria e delle principali istituzioni economiche, sia italiane che arabe, e rappresenta dunque un’occasione di incontro particolarmente significativa nell’ambito del rafforzamento delle relazioni economiche e culturali tra Italia e Paesi arabi.

Tra le novità di maggiore rilievo della seconda edizione dell’Italian Arab Business Forum, la partecipazione degli Uae in qualità di Guest Country. La cooperazione bilaterale tra Emirati Arabi Uniti e Italia ha conosciuto negli ultimi anni un rafforzamento significativo, che ha portato il volume dell’interscambio commerciale tra i due paesi a superare i 6 miliardi di euro di valore nel 2017. A testimonianza degli eccellenti rapporti tra la Jiacc e le istituzioni emiratine, il Paese del Golfo sarà rappresentato ad altissimi livelli grazie alla presenza di una delegazione guidata dal ministro per l’Economia e Industria, Sultan Al Mansoori, che interverrà nell’ambito della cerimonia di apertura in qualità di Keynote Speaker.

In occasione del Forum, un Focus sarà interamente dedicato alla presentazione delle più importanti opportunità di business e investimento per le imprese italiane negli Emirati Arabi Uniti, e particolare attenzione sarà riservata all’ormai imminente Expo 2020.

Il secondo Italian Arab Business Forum sancisce il rafforzamento della partnership tra la Joint Italian Arab Chamber of Commerce – Jiacc e Intesa Sanpaolo che, come per l’edizione dello scorso anno, sarà Main Sponsor dell’evento. Il mondo arabo sta attraversando una straordinaria fase di trasformazione. Importanti riforme sociali, insieme a un generale processo di rinnovamento dello scenario economico-finanziario, sono destinati ad attrarre ingenti investimenti e a generare, anche per il settore privato, opportunità di business senza precedenti. I mercati dell’area Mena sono da tempo un’area strategica per Intesa Sanpaolo, e la volontà di cogliere a pieno le potenzialità espresse da questo processo di trasformazione ha portato l’Istituto ad affiancare e sostenere, sin dalla sua costituzione, l’attività della Joint Italian Arab Chamber of Commerce – Jiacc.

Oltre a Sultan bin Saeed Al Mansoori, ministro per l’Economia e Industria degli Emirati Arabi Uniti, hanno confermato la loro partecipazione il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il presidente dell’Unione delle Camere di commercio arabe, Nael Al Kabariti, il presidente di Ispi, Giampiero Massolo, il commissario per Expo 2020, Paolo Glisenti, l’ambasciatore italiano negli Uae, Liborio Stellino, l’ambasciatore emiratino in Italia, Saqer Al Raisi, l’amministratore delegato di Sace, Alessandro Decio, il responsabile dell’area Middle East, Africa Turkey Hub di Intesa Sanpaolo, Marco Trevisan, e numerosi altri autorevoli rappresentanti del mondo economico, finanziario e istituzionale italiano e arabo.

Il programma affronterà tematiche di grande attualità, dando anche spazio ai principali trend di sviluppo di settori che nel futuro potranno giocare un ruolo centrale nelle relazioni economiche e commerciali tra Italia e Paesi Arabi, tra cui innovazione, trasformazione digitale, logistica, infrastrutture, food industry, agribusiness.