Imprese, boom degli autolavaggi: Campania terza per numero di attività (800)

82

Dal 2011 al 2016 nel nostro Paese il numero delle imprese di autolavaggio è passato dalle 5.248 alle 6.845 unità. In sei anni, quindi, vi è stato un aumento di 1.597 imprese, che corrispondono ad una crescita del 30,4%: un vero boom. Questi dati, di fonte Cerved, sono resi noti dall’Osservatorio Autopromotec, che è la struttura di ricerca di Autopromotec. Il boom dell’autolavaggio conferma la vivacità di un settore che è in piena evoluzione. Negli ultimi tempi, infatti, l’innovazione tecnologica che caratterizza il comparto dell’autolavaggio sta procedendo sempre più velocemente. Sulla spinta delle esigenze di economicità e di efficienza ambientale, il settore è attualmente in grado di proporre impianti particolarmente innovativi, come ad esempio quelli che consentono risparmi sull’impiego di risorse idriche, oppure quelli che producono una parte dell’energia mediante pannelli solari termici o alimentati con fotovoltaico. Ovviamente, il boom delle imprese di autolavaggio è sostenuto anche dalla crescita della domanda. Come emerge dall’indagine “2017 European Car Wash Consumer Study” dell’International Carwash Association (Ica) sul mercato dell’autolavaggio in Europa, nel solo anno 2016 ben il 96% degli italiani ha lavato il suo veicolo almeno una volta.
Nel 76% dei casi gli automobilisti italiani si sono serviti esclusivamente di professionisti per il lavaggio del loro veicolo piuttosto che ricorrere al fai da te (5%), mentre il 15% ha alternato volte in cui si è recato presso un autolavaggio e altre volte in cui ha ricorso al fai da te. Dall’indagine di ICA emerge inoltre come gli italiani giudichino l’autolavaggio come “una parte essenziale della manutenzione del veicolo” e ripongano “un alto livello di fiducia nei benefici derivanti dall’utilizzo di un servizio di autolavaggio professionale”. Naturalmente, anche l’attenzione all’auto pulita è un aspetto della passione degli italiani per l’automobile. Tornando ai dati di apertura, l’Osservatorio Autopromotec fornisce anche una graduatoria delle regioni in base al tasso di crescita delle imprese di autolavaggio. Come mostra la tabella, in testa alla graduatoria delle regioni in crescita negli ultimi sei anni c’è il Lazio (+103,1%), seguito dal Trentino Alto Adige (+51,6%) e dal Veneto (+40,6%). In coda alla graduatoria troviamo invece la Sardegna (+9,1%), la Valle d’Aosta (+7,7%) e la Basilicata (+4,9%). La regione in cui al 2016 è presente il maggior numero di autolavaggi è il Lazio (975), seguito da Lombardia (811), Campania (800) e Sicilia (780). In totale, queste quattro regioni ospitano quasi la metà di tutte le imprese di autolavaggio del Paese.