Imprese, fallimenti in calo ma la Campania non sorride

34

Fallimenti di imprese ancora in calo del 3,6% a giugno rispetto al 2017. Lo dice Cribis, società del Gruppo Crif specializzata nella business information. Il mese scorso sono state 2.994 le ditte italiane che hanno portato i libri in Tribunale contro le 3.190 aziende nello stesso periodo dell’anno precedente e le 2.972 di marzo. Le aree in cui si registra la maggiore concentrazione di fallimenti sono quelle con la maggiore contrazione di imprese: Lombardia (21,7%), Lazio (13,5%) e Campania (8,5%). L’industria è il comparto con meno fallimenti in numeri assoluti registrati a giugno (1.046 casi). Seguono l’edilizia (1.173), i servizi (1.382). Il commercio (1.932) è ancora una volta quello che registra il più alto numero di fallimenti, seppur in calo del 6,3% a confronto con il 2017, mentre l’industria rileva la diminuzione più importante rispetto a marzo 2018 (-10,7%).