In Campania 500 aziende che da sole valgono circa 50 miliardi. SI presenta lo studio promosso da Pwc e Mattino

407

Complessivamente il valore della produzione delle principali 500 aziende che operano in Campania raggiunge 50 miliardi di euro nel 2019, in crescita del 6% rispetto all’omogeneo dato aggregato del 2018. La crescita è diffusa e coinvolge il 69% delle aziende esaminate. Sono questi alcuni dei risultati che saranno presentati nell’evento in streaming “Top 500 Campania, Next Generation Sud” organizzato da PwC con Il Mattino di Napoli venerdì dalle ore 10 dove saranno illustrati i dati della seconda edizione dello studio. All’appuntamento, che fotografa lo stato di salute delle maggiori realtà imprenditoriali del territorio, quest’anno con una visione prospettica sugli andamenti economici e sulle prossime sfide, interverranno il direttore del Mattino Federico Monga, i vertici PwC Italia ed una serie di ospiti, tra cui Veronica De Romanis (Luiss), Patrizia Fontana (Talents in Motion), Susanna Carbotti (Bmw), Luca Granata (Jacobs), l’ex ministro dell’Università Gaetano Manfredi, il presidente dell’Unione Industriali di NAPOLI Maurizio Manfellotto, il vicepresidente di Confindustria Vito Grassi. A chiudere i lavori l’intervista del direttore del Mattino al Neoministro per il Sud, Mara Carfagna. Pier Luigi Vitelli, Partner PwC illustrerà i dati salienti delle imprese nella classifica Top 500 Campania, progetto di ricerca ed analisi dei bilanci che offre lo spunto per comprendere le dinamiche evolutive delle imprese leader del territorio. I settori esaminati sono stati 8: Commercio all’ingrosso e al dettaglio, Trasporti e Logistica, Agroalimentare, Automotive-Railway-Aerospace, Edilizia-Servizi-Utilities, Produzione Industriale, Produzione e Distribuzione Farmaceutica, Moda. Le aziende del middle market rappresentano la maggioranza delle TOP 500 anche se le prime 4 superano il miliardo di euro di valore della produzione e le prime 20 la soglia dei 300 milioni di euro.