In Campania un istituto per sole detenute madri

27

Anche la Campania ha un I.C.A.M., l’Istituto a custodia per detenute madri con minori al seguito. Il risultato è stato raggiunto grazie ai lavori di riconversione dell’ex istituto a custodia attenuata per tossicodipendenti di Lauro, in provincia di Avellino. Il progetto è stato redatto dall’Ufficio Tecnico del Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria della Campania con il supporto della Facoltà di Architettura – Dipartimento di Architettura (DIarc) dell’Università “Federico II” di Napoli. I lavori di riconversione edilizia sono stati avviati nel 2014 e si sono conclusi nell’estate 2016, per poi procedere all’acquisto degli arredi per le stanze di pernottamento e per le attività comuni. L’Icam di Lauro potrà accogliere 35 donne con figli di età non superiore ai sei anni, che avranno a disposizione piccoli bilocali per due madri e due minori. Lo spazio dispone della zona notte, con due letti, due culle e un armadio; una zona giorno con angolo cottura e un servizio igienico con tutti i comfort. I corridoi di accesso alle camere sono stati pensati come luoghi collettivi e sono anch’essi arredati, in modo da creare ulteriori spazi vivibili durante il giorno.