In difesa dell’italianità di Colombo: Mucci intervista Carol Delaney

47

Come ogni anno, in occasione del secondo lunedì di Ottobre e delle celebrazioni del Columbus Day, la rivista We the Italians pubblica un’intervista dedicata a Cristoforo Colombo. “E’ uno dei modi – scrive l’autore e Ceo di We the Italians, Umberto Mucci – che abbiamo per mantenere il focus su un tema che a noi importa moltissimo, che è anche l’unico sul quale scendiamo in campo e apertamente ci schieriamo da una parte: a difesa di Colombo, e quindi della comunità italoamericana e dell’Italia”.
Protagonista di questa intervista è la professoressa Carol Delaney, che ha fatto ricerca a lungo su Colombo e ha poi pubblicato un libro interessante e innovativo: “Columbus and the Quest for Jerusalem”. “Abbiamo bisogno di conoscere molto di più su Colombo” dice, tra l l’altro, l’autrice del libro, lamentando il fatto che molti storici, a cominciare da Howard Zinn, abbiano tentato di sminuirne la figura “senza sapere nulla di lui. Eppure noi non saremmo nemmeno qui senza Colombo. Fu il primo a venire qui anche se non ha mai calpestato la terra che chiamiamo America”. “Penso – afferma nell’intervista  Carol Delaney – che dobbiamo portare nei libri di scuola alcune delle giuste informazioni su di lui, in modo che non venga diffamato dalla prossima generazione. So che qualcuno che scrive i libri di testo per l’insegnamento domestico ha già incorporato parte del mio materiale, ma vorrei che questi contenuti potessero entrare nelle scuole pubbliche perché è lì che va la maggior parte dei bambini, e sto cercando di fare tutto il possibile per far sì che ciò accada. Forse l’Italia può aiutare in questo…”.

L’intervista integrale è su We the Italians: https://wetheitalians.com/interviews/meet-prof-carol-delaney-author-book-columbus-and-quest-jerusalem