In mostra i cuori di ferro di Pisapia

19

(ANSA) – NAPOLI, 29 GEN – Cuori e sculture raffiguranti l’essere umano in mostra al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo. Il giovane artista napoletano Davide Pisapia (in arte ‘Alter Ego’, classe 1988) lavora il ferro che, tra saldature e colorazioni, si trasforma in opere d’arte e di design. Dieci le opere esposte fino al 31 marzo (ingresso libero). L’appuntamento per l’inaugurazione della mostra ‘Humans & Love’ è venerdì 5 febbraio alle ore 18. Tra sculture in ferro e installazioni particolari, sono declinate le tematiche dell’amore a partire dall’uomo che le genera. Cuori a pezzi, labirinti tortuosi, sentimenti forti e duraturi e percorsi attorcigliati, per un viaggio fatto di tanto amore, perché l’arte vuole il suo posto nel “cuore” di tutti. “In questa mostra – dice Davide Pisapia – ci inoltreremo in alcune delle infinite sfaccettature dell’amore, utilizzando la tipica forma folkloristica del cuore, un simbolo riferito alla spiritualità, all’emotività e alla moralità degli individui”.
   

(ANSA) – NAPOLI, 29 GEN – Cuori e sculture raffiguranti l’essere umano in mostra al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo. Il giovane artista napoletano Davide Pisapia (in arte ‘Alter Ego’, classe 1988) lavora il ferro che, tra saldature e colorazioni, si trasforma in opere d’arte e di design. Dieci le opere esposte fino al 31 marzo (ingresso libero). L’appuntamento per l’inaugurazione della mostra ‘Humans & Love’ è venerdì 5 febbraio alle ore 18. Tra sculture in ferro e installazioni particolari, sono declinate le tematiche dell’amore a partire dall’uomo che le genera. Cuori a pezzi, labirinti tortuosi, sentimenti forti e duraturi e percorsi attorcigliati, per un viaggio fatto di tanto amore, perché l’arte vuole il suo posto nel “cuore” di tutti. “In questa mostra – dice Davide Pisapia – ci inoltreremo in alcune delle infinite sfaccettature dell’amore, utilizzando la tipica forma folkloristica del cuore, un simbolo riferito alla spiritualità, all’emotività e alla moralità degli individui”.