In Romania i ricercatori lavorano al laser più potente del mondo

7


Potrà essere usato per trattare il cancro e ripulire lo Spazio

Milano, 3 apr. (askanews) – In una struttura a Magurele, una piccola città fuori dalla capitale rumena, Bucarest, un gruppo di ricercatori ha attivato il laser più potente del mondo, che promette progressi rivoluzionari in moltissimi campi, dalla sanità allo Spazio. Ci sono grandi speranze per i possibili usi pratici, dal trattamento del cancro alla gestione dei rifiuti nucleari, fino alla rimozione dei detriti artificiali dall’orbita terrestre, come spiega Gerard Mourou, premio Nobel nel 2018 insieme con la canadese Donna Strickland, che sta seguendo il progetto della Thales.”Quando vedo il lavoro che è stato fatto mi commuovo moltissimo – dice – Perché ricordo che quando abbiamo iniziato a sviluppare queste tecniche di amplificazione, per amplificare i laser, abbiamo fatto un passo avanti notevole, enorme. È stato un lavoro straordinario”.I numeri del progetto, finanziato principalmente grazie all’Unione europea, sono impressionanti: Il sistema, da 450 tonnellate di attrezzature, è in grado di raggiungere un picco di 10 petawatt (10 milioni di miliardi di watt) per un tempo brevissimo, nell’ordine di un femtosecondo (un milionesimo di miliardesimo di secondo).