Inail, oltre 23 milioni di euro per la sicurezza delle imprese in Campania

70

Sono pari a 23.684.422 euro gli incentivi a fondo perduto destinati dall’Inail alle imprese campane con il bando Isi 2017, ottava edizione dell’intervento che dal 2010 ha visto l’Istituto stanziare complessivamente circa 1,8 miliardi di euro per contribuire alla realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro su tutto il territorio nazionale. I fondi sono suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia degli interventi che saranno realizzati: progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilita’ sociale (8.194.534 euro), progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (8.357.619), progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (4.916.721), progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica (702.735), e progetti per le micro e piccole imprese del settore agricolo (1.512.813), alle quali nel 2016 era stato dedicato un bando ad hoc.
Per i primi quattro assi il contributo in conto capitale per ciascun progetto ammesso al finanziamento è pari al 65% dell’investimento, fino a un massimo di 130mila euro (fino a 50mila per i progetti per micro e piccole imprese). Quello destinato alle micro e piccole imprese agricole, invece, è pari al 40% dell’investimento per la generalità delle aziende e al 50% per i giovani agricoltori, fino a un massimo di 60mila euro. Fino alle ore 18 del 31 maggio le aziende interessate possono inserire la propria domanda sul sito dell’Inail, dove è possibile anche effettuare simulazioni relative all’ammissibilita’ del progetto da presentare. Gli incentivi saranno poi assegnati fino a esaurimento, sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle domande, nel “click day” dedicato all’inoltro online delle richieste di finanziamento, le cui date saranno comunicate dopo il 7 giugno.