Inaugurato Corporea, museo interattivo sul corpo umano. Delrio: Napoli esempio per tutta Italia

39

Città della Scienza riparte da Corporea. A tre anni esatti dall’incendio che distrusse gran parte della cittadella scientifica, viene inaugurato il primo museo interattivo sul corpo umano. Cinquemila metri quadri dedicati alla conoscenza del corpo umano e alla ricerca in campo biomedicale; un planetario per viaggiare in 3D nel nostro corpo; uno spazio dedicato alle startup. Il nuovo museo è inaugurato dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. “Città della Scienza – dice Delrio – è un’esperienza unica nel suo genere, che ci insegna che ce la possiamo fare e che non dobbiamo guardarci indietro. Un esempio da imitare da tutta Italia“. Al professore Vittorio Silvestrini, padre di Città della Scienza, che con voce commossa chiede sostegno al governo nazionale e alle istituzioni regionali, il ministro assicura: “Noi ci saremo“. Anche il governatore Vincenzo De Luca accoglie l’appello del fondatore di Città della Scienza: “Metteremo in campo tutto il coraggio necessario. Bagnoli è il crocevia di scelte coraggiose. Una pioggia di milioni finirà sulla ricerca d’avanguardia. Napoli non è crimine e degrado, credo che qui ci sia una vera e propria miniera d’oro“. Il sindaco Luigi de Magistris ricorda “quel tragico giorno, ma soprattutto quel corteo straordinario con cui tanti giovani hanno ribadito di non voler arrendersi“. Rivolgendosi al ministro Delrio dopo le recenti polemiche sul commissariamento di Bagnoli, dice: “Noi non vogliamo tanti soldi ma solo collaborazione. Napoli non ha bisogno di Expo, l’Expo di Napoli è essa stessa“. Dopo il taglio del nastro, le centinaia di visitatori accorsi potranno entrare nel nuovo museo. Concluderà l’evento il concerto di Eugenio Bennato.