Inaugurazione del Cruise Terminal di Palermo, Cancelleri: Basta crocieristi in tendoni, qui uno scalo europeo

40
in foto Giancarlo Cancelleri (ph. di Carlo Capodanno)

“Grazie al presidente Monti e a tutte le società di crociera che stanno investendo qui e che stanno credendo che da Palermo possa ripartire un’importante attività, che poi si traduce in posti di lavoro, sia per la realizzazione di strutture come questa che per le future opportunità che si svilupperanno. Come Governo stiamo investendo molto nella strategia dei porti, con nuove acquisizioni come il passaggio del porto di Gela e di quello di Licata all’autorità portuale, attraverso il protocollo con la Regione Siciliana. Gettiamo così le basi per una strategia della portualità commerciale sul Mediterraneo, affinché le tanti navi che attraversano oggi il Canale di Sicilia da domani possano fermarsi. E’ una delle tante questioni che stiamo affrontando. Quest’opera racconta di una regione che sta cominciando a risollevarvi. Qui noi accoglievamo i crocieristi all’interno di tendoni, oggi abbiamo finalmente un terminal di standard europeo e deve essere solo un punto di partenza. Gli investimenti daranno alla città di Palermo una nuova porta d’ingresso del mare, impreziosendo ancor di più una realtà più belle al mondo”. Sono le parole del sottosegretario al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Giancarlo Cancelleri, intervenuto all’evento d’inaugurazione del nuovo terminal di Palermo.