Inchiesta Consip, torna libero Romeo: era ai domiciliari dal 4 luglio

45

Il tribunale del Riesame di Roma ha annullato la misura cautelare nei confronti di Alfredo Romeo, agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta su presunte irregolarità nell’aggiudicazione degli appalti Consip. L’imprenditore napoletano torna dunque libero dopo essere stato arrestato lo scorso 1 marzo e condotto nel carcere romano di Regina Coeli. Il 13 giugno La Corte di Cassazione aveva annullato con rinvio l’ordinanza di arresto nei suoi confronti. Il 4 luglio, quindi, una nuova sentenza del tribunale della Libertà di Roma che aveva disposto i domiciliari con braccialetto elettronico.