Incidente Soyuz, trovata la causa

9

Mosca, 1 nov. (AdnKronos) – Il fallimento del lancio della il mese scorso è stato provocato da un sensore malfunzionante adibito alla segnalazione della separazione fra il primo e il secondo stadio del razzo. Tale sensore si è deformato nella fase di assemblamento del razzo avvenuta al cosmodromo di Baikonour. Lo ha stabilito la commissione inquirente russa presieduta dal vice direttore dell’Istituto centrale di ricerca sulle macchine, (TsNIImash), Oleg Skorobogatov. A bordo della Soyuz diretta alla stazione spaziale lo scorso 11 ottobre c’erano il russo Alexei Ovchinin e l’americano Nick Hague, che si sono salvati.