Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, al via la 40° edizione all’insegna del “drama”

di Maridì Vicedomini

Grande attesa per l’inaugurazione della quarantesima edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, la manifestazione dedicata al Cinema e curata per la terza stagione da “Cineventi” con la direzione artistica di Remigio Truocchio, il sostegno della Regione Campania ed in collaborazione con Film Commission Regione Campania. Focus di questa nuova edizione che partirà domani 18 aprile ed andrà avanti fino a domenica 22 è il Regno Unito a cui sarà dedicato un ricco programma di proiezioni ed happening tra cinema e tv, mentre il tema centrale di questa stagione è il genere “Drama” che verrà declinato in tutte le sue sfaccettature.
Ad inaugurare la manifestazione, la proiezione in anteprima nazionale mercoledì 18 aprile al cinema Tasso del film “Youtopia” di Bernardo Carboni, in sala dal 25 aprile per Koch Media con Alessandro Haber, Luca Lionello, Donatella Finocchiaro e Matilda De Angelis, molto applaudita a Berlino, nelle vesti oltre che interpreti protagoniste della pellicola anche di madrine del Festival. Il film vede la contrapposizione tra il cinismo del mondo reale e le opportunità del mondo virtuale e narra la storia di tre vite destinate ad incrociarsi in maniera indissolubile: un farmacista insoddisfatto alla costante ricerca di nuove emozioni e di possesso, una madre che desidera una migliore esistenza ed una figlia che cerca di sfuggire ad una realtà che non le permette di avere ciò che desidera, rifugiandosi nel web.
Da segnalare tra le anteprime in calendario, all’interno della sezione “Incontri 40”, la proiezione del film “Molly’s Game che vede debuttare alla regia Aaron Sorkin con un cast d’eccezione in cui figurano Jessica Chastain ed Idris Elba; il film vuol essere la trasposizione cinematografica della vera storia di Molly Bloom atleta di fama mondiale diventata in seguito organizzatrice di un giro di poker clandestino milionario frequentato dai nomi più ricchi e potenti di Hollywood. Il programma si presenta ricco di incontri e di momenti di approfondimento. Da menzionare, l’evento “Ciak Incontra”, che si snoda in tre appuntamenti a cura del mensile di cinema CIAK; in particolare, il primo incontro dal titolo “A cuore aperto- Padri e figli, cinema e identità” nell’ultimo romanzo di Gianni Amelio, vedrà protagonista lo stesso autore, il grande regista Amelio accanto alla giornalista Alessandra De Luca, conduttrice anche dell’incontro con Ferzan Obzetek dal titolo “Fate, misteri e magnifiche presenze. Il piacere del racconto nel cinema”, previsto domenica 22 aprile alle ore 18 al Chiostro di San Francesco.
Il terzo incontro invece condotto da Piera Detassis e dalla De Luca sarà “The World Belove”, una sorta di dialogo tra lo scrittore Hanif Kureishi ed il regista Edoardo De Angelis e verterà sul tema delle periferie urbane. Ospite d’onore del Festival sarà Rupert Everett, protagonista della giornata di sabato 21 aprile in cui ci sarà la proiezione speciale del suo ultimo film “The Little Prince”- L’ultimo ritratto di Oscar Wilde” che lo vede nella pluriveste di attore protagonista, autore e regista. La pellicola, girata in parte anche a Napoli, rappresenta in maniera superba, con toni volutamente cupi l’ultimo periodo di vita di un’icona della letteratura classica inglese, Oscar Wilde, un genio che si cibava di trasgressioni e di scrittura, il cui destino fu definitivamente segnato da una durissima condanna per omofobia. Spazio anche al piccolo schermo con l’incontro con Daisy Goodwin, ideatrice della serie tv “Victoria” andata in onda su laF (canale 139 Sky) e tratta dal suo omonimo romanzo (sabato 21 aprile ore 12.00, Chiostro di San Francesco).
Si parlerà di cinema e serie tv anche all’incontro Non è la fiction previsto giovedì 19 aprile ore 18.30, durante il quale Riccardo Tozzi, CEO e fondatore di Cattleya, dialogherà con Mario Gianani, produttore per Wildside, Barbara Salabé, President & Managing Director Warner Bros e con gli sceneggiatori Barbara Petronio e Stefano Sardo della trasformazione del drama dal cinema alla serialità, nonché durante l’incontro The Sofa Labyrinth – A “Sala e salotto” story (venerdì 20 aprile ore 12.00) che verterà soprattutto sulle attitudini dello spettatore. Altra sorpresa per il pubblico di Sorrento, sempre i materia di serialità televisiva, sarà la proiezione in esclusiva mondiale delle prime immagini della seconda stagione de “I Medici”, la serie prodotta la Lux Vide, incentrata sull’ascesa politica di Lorenzo il Magnifico.A presentare le immagini in anteprima sarà Luca Bernabei, Ceo di Lux Vide. Attesi a Sorrento anche Alessandro D’Alatri e Alessandro Gassman, regista e interprete della seconda stagione de I bastardi di Pizzofalcone che saluteranno il pubblico sabato 21 aprile (ore 16.30 – Chiostro di San Francesco).
Durante i giorni della manifestazione, Sorrento ospiterà presso il Cinema Tasso la mostra fotografica Napoli tra finzione e realtà – Retroscena de I Bastardi di Pizzofalcone: una serie di immagini realizzate da Anna Camerlingo che raccontano il set ma anche la città di Napoli. Da segnalare come evento speciale, venerdi 20 aprile, quale l’anteprima del film “Arrivano i prof” commedia diretta dal regista Ivan Silvestrini che verrà a Sorrento accompagnato da Claudio Bisio, Rocco Hunt, Lino Guanciale, Maurizio Nichetti, Irene Vetere, Francesco Procopio, Pietro Ragusa, Christian Ginepro, Alessio Sakara e Shalana Santana.