Indagine sugli appalti al San Carlo
De Magistris: Ora obiettivo rilancio

9

Non è che ora possiamo fare i teatri di Napoli ora per ora…”. Ricorre all’ironia il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, per commentare la notizia Non è che ora possiamo fare i teatri di Napoli ora per ora…”. Ricorre all’ironia il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, per commentare la notizia di una indagine aperta sugli appalti al teatro San Carlo dopo una denuncia del sovrintendente Rosanna Purchia. “Lunedì – ha risposto a margine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Tar Campania – mi insedio come presidente del Consiglio di indirizzo. E’ una nuova avventura, lo facciamo con grande entusiasmo, mi auguro uno spirito di collaborazione istituzionale. L’unico obiettivo è il rilancio del teatro“. De Magistris poi ha parlato più in generale della situazione teatri con riferimento anche alle polemiche legate al Mercadante: “Ma Napoli – ha obiettato – sta vivendo anche una stagione di grande rinascita culturale, che passa proprio attraverso i teatri. Poi è chiaro che ci sono cose che non vanno ma non siamo abituati come Comune di Napoli ad abbassare gli occhi o a girarci dall’altra parte. Quando ci sono cose che non vanno abbiamo il diritto e il dovere di denunciarle, ma questo non significa che i teatri di Napoli stiano necessariamente in sofferenza. Anzi – ha sottolineato – il teatro Stabile rischia positivamente di diventare teatro nazionale, il San Carlo comincia una nuova avventura, nuovi teatri si aprono“. “L’auspicio – ha concluso – è quello di una nuova collaborazione istituzionale perché oggettivamente ci sono delle tensioni forti sul Mercadante dove c’è stato un intervento istituzionale a gamba tesa della Regione Campania nella sfera autonoma di un ente che non si era mai visto prima nella storia politica. Segno che ci sono interessi alti, ma noi guardiamo solo al rilancio“.