India-Italia, la Find celebra 70 anni di relazioni

60
in foto Partho Sarothy, musicista

Nell’ambito delle celebrazioni per i 70 anni delle relazioni Italia-India, Find Fondazione India-Europa di Nuovi Dialoghi presenta un programma di incontri e attività patrocinate dall’Ambasciata Indiana e realizzate in collaborazione con Accademia Filarmonica, Kama Productions, Gamaka, Europa Cinemas, Cinema Farnese. L’evento di punta e di apertura delle celebrazioni s’intitola “A Symphony in Serenity” e si svolgerà martedì 13 marzo alle 21 presso l’Accademia Filarmonica Romana: un concerto di musica classica indiana del musicista e virtuoso di fama internazionale Partho Sarothy al Sarod accompagnato alla Tabla da Anandi Chowdhurye e al Tanpuri da Ashis Paul, alla presenza dell’Ambasciatrice Reenat Sandhu che introdurrà il concerto. Partho Sarothy è uno dei più importanti musicisti indiani contemporanei, la sua musica incarna l’eredità culturale della musica hindustana raagdari. I virtuosismi che sa compiere con il sarod rendono la sua esplorazione dei raga un continuo esercizio di armonia e tranquillità e il suo approccio meditativo eleva la musica a livelli altissimi per intensità e profondità. La musica di Partho Sarothy si può davvero definire una sinfonia di serenità. Nato nel 1960 Partho vive a Calcutta, la mecca culturale dell’India, e si è esibito, negli ultimi 40 anni, sia in performance da solista sia affiancando il grandissimo Ravi Shankar al Royal Albert Hall, al Royal Elizabeth Hall a Londra, al Cremlino a Mosca, al Carnegie Hall negli Stati Uniti e in altre numerosissime venue in India e nel mondo.