Industria conciaria ed economia circolare, le sfide della Campania nella Giornata Nazionale della Bioeconomia

156

In occasione della Giornata Nazionale della Bioeconomia, promosso nell’ambito delle attività del “Cluster Spring”- Cluster italiano della Bioeconomia Circolare – e Assobiotec, la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti (SSIP), l’Università degli Studi di Napoli Federico II, il Consorzio MedITech, l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale e il Campania Digital Innovation Hub hanno organizzato il workshop “Industria Conciaria ed Economia circolare”.

L’appuntamento è per Giovedì 27 maggio 2021 alle ore 15.00, in collegamento dall’Aula del Consiglio della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base – Collegio di Ingegneria – Piazzale Tecchio 80 Napoli.

Il workshop sarà l’occasione per presentare il primo numero del 2021 della rivista CPMC “Cuoio, Pelli, Materie Concianti”, magazine ufficiale della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie Concianti, che ha come Focus Sostenibilità “Industria conciaria ed economia circolare: Ricerche e tecnologie per lo sviluppo competitivo della filiera”, con l’obiettivo di raccontare come l’industria conciaria può e deve contribuire in maniera significativa al processo di cambiamento economico, sociale e culturale che ci vede proiettati verso la sostenibilità.

Apriranno i lavori, Mario De Maio, Consigliere SSIP, Ciro Fiola, Presidente CCIAA di Napoli ed Antonio Moccia, Presidente Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Università degli Studi di Napoli Federico II. Introduce e modera, Edoardo Imperale, Direttore Generale SSIP.

Nella prima sessione ‘Strumenti per l’innovazione sostenibile dellindustria conciaria: il contributo della ricerca” saranno presentati gli strumenti previsti dal programma tecnico – economico – operativo – temporale (TEOT) realizzato nell’ambito dell’Accordo siglato fra la Stazione Sperimentale Pelli (SSIP) e l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale.

Sono previsti gli interventi di Daniela Caracciolo, Coordinatore Tecnico Scientifico Dipartimento tecnologie per l’ambiente SSIP, Vera Corbelli, Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, Antonio Marchiello, Assessore Attività Produttive e Lavoro della Regione Campania, Luigi Nicolais, Consigliere per le politiche della Ricerca del Ministro dell’Università e della Ricerca e Carlo Palmieri, Vicepresidente di SMI Sistema Moda Italia con delega per il Mezzogiorno.

Nella seconda sessione “Industria 4.0 e transizione ecologica per la circolarità della filiera pelle” un Tavolo tecnico scientifico volto ad analizzare le opportunità derivanti dall’impiego di soluzioni 4.0 e di nuove tecnologie abilitanti integrate per la gestione dei processi industriali.

Sono previsti gli interventi di Fulvia Bacchi, Direttore UNIC – Unione Nazionale Industria Conciaria, Mario Bonaccorso, Direttore SPRING – Cluster Tecnologico Nazionale della Bioeconomia Circolare, Claudia Florio, Coordinatore Tecnico Scientifico Dipartimento Biotecnologie Conciarie SSIP, Danilo Porro, Delegato MUR Cluster 6 Horizon Europe 2021-2027: Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture & Environment. Pillar II, Piero Salatino, Presidente MedITech Competence Center I4.0, Giovanni Sannia, Presidente Master BIOCIRCE Università Università degli Studi di Napoli Federico II.

E’ possibile partecipare al workshop on line previa registrazione al seguente link

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-industria-conciaria-ed-economia-circolare-154822459143