Industria Italiana Autobus, la Fim Cisl: Lotta ancora lunga

106
Giuseppe Terracciano
Il segretario regionale della Fim Cisl, Giuseppe Terracciano, interviene sulla vicenda di Industria Italiana Autobus. “Dopo la riuscita manifestazione presso il ministero dello Sviluppo Economico a cui hanno partecipato centinaia di lavoratori provenienti da Avellino e Bologna, si aspettano risposte concrete e conclusive sul pagamento degli stipendi nonché sulle commesse per far ripartire i siti produttivi. Questo sarà possibile solo se il Governo manterrà le promesse fatte. Come Fim Campania e Territoriale, continueremo a lottare per salvaguardare il sito produttivo di Avellino e con esso l’occupazione, consapevoli che servono  commesse e gli  investimenti necessari per far ripartire l’attività produttiva. Va assolutamente evitato il fallimento! Ferme restando le iniziative territoriali in programma già da domani, se non arriveranno le risposte attese, lunedì riprenderanno azioni di protesta rivolte direttamente alla Presidenza del Consiglio. Più in generale il Governo deve passare dalle parole ai fatti, poiché non può continuare questa situazione di attesa che si protrae da troppo tempo. E’ ormai indifferibile la necessità di ricapitalizzare l’impresa per rafforzare la compagine societaria e rimetterla in condizione di affrontare le commesse di lavoro già in portafoglio”.