Infermieri, Carbone: servono nuovi concorsi e stabilizzazione dei precari

86
“Non c’è alcun dubbio che le regole vanno rispettate. Sempre. E’ un concetto che non solo condividiamo, ma che pratichiamo come infermieri nello svolgimento del quotidiano lavoro di assistenza agli ammalati e nella gestione della professione. Un concetto che va richiamato soprattutto quando si parla di concorsi pubblici e di assunzioni di infermieri per i quali la sanità campana ha urgentissimo bisogno. Dunque, bene e subito nuovi concorsi e stabilizzazione dei precari. Contemporaneamente, però, è necessario trovare una soluzione anche per i tanti infermieri interinali che in questi anni hanno permesso di continuare ad erogare prestazioni sanitarie di qualità, nonostante il blocco delle assunzioni”. Cosi il presidente degli infermieri (Ipasvi) di Napoli Ciro Carbone in una nota diffusa oggi. “Non si può liquidare senza una prospettiva per il futuro tantissimi giovani infermieri che in questi difficili anni hanno contribuito a mantenere aperti i reparti e ad assicurare quella continuità delle cure messa più volte in discussione per carenza di organici”, ha aggiunto Carbone. “In Campania – ha detto infine – servono migliaia di giovani infermieri. Quindi c’è posto per tutti se si vuole tornare alla quantità e alla qualità delle prestazioni di un tempo e se si vogliono recuperare quei “Livelli essenziali di assistenza” per i quali siamo fanalino di coda in Italia”.