Influencer marketing, per la napoletana Buzzoole aumento di capitale da 7,8 milioni di euro

46

Buzzoole, società che connette marchi e influencer per ottimizzare la promozione sui social network, ha chiuso un aumento di capitale da 7,8 milioni di euro. Oltre a StarTIP (gruppo TIP) e al fondo “Vertis Venture 2 Scaleup”, hanno partecipato Impulse VC, fondo di venture capital e incubatore di progetti digitali tecnologici, R301 Capital, Brahma AG e ScaleIT Ventures.

Fondata a Napoli nel 2013, Buzzoole si avvale di una tecnologia proprietaria avanzata applicata all’influencer marketing. Gaiia – cuore della tecnologia di Buzzoole – unisce sistemi di riconoscimento delle immagini, analisi dell’audience e del linguaggio naturale per trovare il massimo grado di affinità tra brand e creatore di contenuti.

Buzzoole vanta oggi un team di oltre 70 persone distribuite tra le sedi di New York, Londra, Milano, Roma e Napoli ed è attiva in 176 Paesi, con oltre 270.000 influencer iscritti alla piattaforma e più di 850 clienti. L’aumento di capitale contribuirà al potenziamento del programma di espansione internazionale, in particolare in Gran Bretagna e Usa, al consolidamento della leadership nel mercato italiano e agli investimenti in ricerca e sviluppo tecnologico e di prodotto. “Questo nuovo round per noi rappresenta un ulteriore importante tassello per la crescita a livello internazionale e per consolidarci come leader riconosciuto nel settore dell’influencer marketing”, afferma Fabrizio Perrone, ceo e co-fondatore di Buzzoole. “Il 2018 è stato un anno di notevoli traguardi che ci posizionano sempre più come partner strategico per le aziende che cercano una piattaforma tecnologica in grado di controllare le proprie campagne di influencer marketing. È un concreto riconoscimento da parte di importanti investitori che hanno dimostrato di credere nel progetto e ci fornirà un ulteriore spinta per crescere, soprattutto in Europa e negli Stati Uniti, nonchè focalizzarci sull’implementazione tecnologia d’avanguardia che rappresenta il punto distintivo di Buzzoole”.