Ingegneri, ad un anno dal terremoto ad Ischia nasce l’associazione

16

A un anno dal terremoto che ha colpito Ischia, nasce sull’isola l’Associazione Ingegneri Ischia, anche allo scopo – informa una nota – di sensibilizzare i cittadini ischitani sulla prevenzione sismica. La nuova realtà associativa è presieduta da Claudio d’Ambra ed è stata istituita su suggerimento e impulso del presidente dell’Ordine degli ingegneri di Napoli, Edoardo Cosenza. “Vogliamo quindi – spiega il presidente d’Ambra – mettere al servizio della collettività le nostre competenze non solo per completare l’opera di ricostruzione, ma anche per favorire lo sviluppo di una cultura della prevenzione e della sicurezza degli immobili, anche considerata la rilevante presenza di strutture ricettive. Il terremoto che ha colpito Ischia e in particolare Casamicciola ha determinato, oltre alla perdita di due vite umane, rilevanti danni alle abitazioni, mettendo parzialmente in crisi l’economia isolana, basata prevalentemente sul turismo”. Il direttivo dell’associazione vede impegnati gli ingegneri Maria Esposito (vice presidente), Alfonso Di Costanzo (segretario), Paolo Regine (tesoriere) e i consiglieri Fernando Aloi e Bernardo Romano. La comunità ischitana degli ingegneri conta circa 230 professionisti, molti dei quali impegnati anche nell’amministrazione della cosa pubblica. Un primo banco di prova per il nuovo sodalizio, rileva la nota, “sarà la Giornata Nazionale della Prevenzione sismica di domenica 30 settembre, quando, come spiega Cosenza, “verranno allestiti punti informativi in quindici piazze della provincia di Napoli, di cui cinque in città, e in circa trecento piazze italiane. Ingegneri e architetti saranno a disposizione dei cittadini per fornire gratuitamente indicazioni e materiale informativo sul rischio sismico e sugli strumenti tecnici e finanze finanziari (incentivi fiscali come Sisma Bonus ed Eco Bonus) per migliorare la sicurezza degli edifici”. Gli ingegneri dell’associazione ischitana “saranno, dunque, mobilitati per presidiare il punto informativo sull’isola, di cui è stato nominato responsabile il Consigliere dell’Ordine Massimo Fontana, e per le successive di visite tecnico-informative completamente gratuite sugli edifici, che professionisti esperti in rischio sismico effettueranno in favore dei condomini che ne faranno richiesta”.