Ingegneri e architetti, a Napoli giornata nazionale della prevenzione sismica

56

Ingegneri e Architetti di tutta italia fanno squadra per la prevenzione sismica e offrono le proprie competenze per offrire ai cittadini un check up gratuito sullo stato di salute delle loro abitazioni. Lunedì 23 luglio, dalle ore 14.30, si terrà a Napoli, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, il primo convegno di presentazione della Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica del 30 Settembre 2018 e del successivo mese interamente dedicato allo stesso tema con lo slogan “Diamoci una Scossa!”. La giornata e il mese della prevenzione sismica sono iniziative organizzate dalla Fondazione Architetti e Ingegneri iscritti Inarcassa, dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (Cni) e dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (Cnappc). Il comitato scientifico vede impegnati – oltre alla Fondazione Inarcassa al Cni e al Cnappc – la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui), il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il Dipartimento della Protezione civile, la Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica (Reluis). Napoli ospita dunque il primo evento di presentazione di questa iniziativa, “Domenica 30 settembre – spiega il Presidente dell’Ordine degli ingegneri di Napoli Edoardo Cosenza – verranno allestiti punti informativi in quindici piazze della provincia di Napoli e in circa trecento piazze italiane. Ingegneri e architetti saranno a disposizione dei cittadini per fornire gratuitamente indicazioni e materiale informativo sul rischio sismico e sugli strumenti tecnici e finanziari (Sisma Bonus ed Eco Bonus) per migliorare la sicurezza degli edifici”. Successivamente, nel corso del mese di ottobre, i condomini – che ne avranno fatto richiesta nel periodo dal 20 settembre al 20 ottobre – “potranno beneficiare – chiarisce il presidente degli ingegneri partenopei – di visite tecnico-informative completamente gratuite di ingegneri e architetti esperti in rischio sismico. Dopo la visita sara’ elaborata una scheda di valutazione sommaria che fornira’ al cittadino una prima indicazione sulle condizioni dell’immobile. Verra’ realizzato cosi’ un primo screening sullo stato di salute del patrimonio immobiliare italiano”. Le prenotazioni delle visite vanno effettuate sul portale www.giornataprevenzionesismica.it . L’iniziativa si calcola coinvolgerà su scala nazionale circa 5 milioni di cittadini, un milione di unità abitative, 35 mila professionisti. Alla presentazione del 23 luglio a Napoli partecipano tra gli altri i rappresentanti degli Ordini professionali tecnici della Campania, il Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Giuseppe Cappocchin, il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Armando Zambrano, il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Massimo Sessa, il Presidente della Fondazione Inarcassa Egidio Comodo, il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Universita’ Italiane Gaetano Manfredi, il Direttore generale della Protezione civile Mauro Dolce. “E’ la prima volta – sottolinea Edoardo Cosenza – che su scala nazionale ingegneri e architetti si mobilitano in modo organizzato unendo a titolo volontario le loro forze e le loro competenze a favore della collettivita’ per orientare i cittadini a fronteggiare un rischio, come quello sismico, che interessa la quasi totalita’ del territorio italiano. La presentazione del 23 luglio vede impegnati sinergicamente ben dieci Ordini professionali tecnici delle Province Campane: cinque degli ingegneri e altrettanti degli architetti”.