Ingegneri di Napoli, Cosenza si ricandida alla guida dell’Ordine

50

Gli ingegneri napoletani tornano alle urne per eleggere il Consiglio dell’Ordine che rappresentera’ la categoria nel periodo 2021-2025. Il presidente uscente Edoardo Cosenza – informa una nota – si ricandida come capolista di Ingegno Napoletano 2.0, “una squadra rinnovata – si afferma – con una rilevante e qualificata presenza femminile, forte delle esperienze consolidate di molti colleghi impegnati nella precedente consiliatura e che potra’ comunque avvalersi delle preziose competenze dei consiglieri che non potevano ricandidarsi (il limite e’ di due mandati consecutivi)”. La squadra – continua la nota – “compendia profili diversi per eta’, competenze, genere, specializzazioni, e che nel suo insieme rappresenta tutti i modi di “essere ingegnere” nel Terzo Millennio – libera professione, lavoro dipendente pubblico e privato, insegnamento universitario e scolastico, impresa – in uno scenario economico in rapidissima evoluzione”. Con Cosenza scendono in campo, fra uscenti e nuovi ingressi: Gennaro Annunziata, Sergio Burattini, Claudia Colosimo, Raffaele De Rosa, Carmine Gravino, Stefano Iaquinta, Andrea Lizza, Ada Minieri, Valeria Nappa, Eduardo Pace, Maria Rosaria Pecce, Teresa Riccio, Rossella Sposito e, per la categoria degli ingegneri laureati triennali, Giovanni Alfano. I seggi sono aperti da oggi, ma le votazioni decisive, senza quorum, saranno quelle dal 6 al 16 settembre, esclusa domenica 12, nella sede dell’Ordine a Napoli ed in altri cinque seggi della Provincia (Cardito, Nola, Pozzuoli, Torre Annunziata, Vico Equense). “Il nostro obiettivo – afferma Edoardo Cosenza nella nota – e’ continuare a costruire un Ordine aperto, orientato al servizio, credibile, vicino a ogni suo iscritto e pronto a dire la sua nelle sfide del mondo del lavoro di oggi e di domani”.