Ingv, torna l’appuntamento con la Notte europea dei ricercatori

29

Torna venerdì 27 settembre l’appuntamento annuale con la Notte Europea dei Ricercatori, la manifestazione promossa dalla Commissione europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska–Curie volta ad avvicinare i cittadini di centinaia di città europee al vasto mondo della ricerca.
L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) parteciperà all’edizione 2019 della Notte Europea dei Ricercatori con esperimenti, laboratori, dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre, conferenze, visite guidate e seminari organizzati nelle Sedi di Bologna, Catania, L’Aquila, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Rende e Rocca di Papa.
Motore della quattordicesima edizione della manifestazione saranno ancora una volta i “citizen scientist”, a sottolineare l’importanza della “scienza democratica” e del coinvolgimento dei cittadini stessi nella ricerca scientifica.
La Notte Europea dei Ricercatori sarà l’evento centrale della Settimana della Scienza, in programmadal 21 al 28 settembre con un calendario ricco di iniziative di divulgazione scientifica per valorizzare il ruolo della ricerca e dei ricercatori nel dibattito sociale.

La scheda
Chi: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)
Cosa: L’INGV partecipa alla quattordicesima edizione della Notte Europea dei Ricercatori, la manifestazione promossa dalla Commissione Europea per avvicinare i cittadini alla ricerca
Dove: Bologna, Catania, L’Aquila, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Rende e Rocca di Papa