Innovazione: al Salotto del Mix a Milano si parla di futuro

17

MIlano, 14 nov. (Labitalia) – ‘Our brave new world’ è il titolo del prossimo Salotto, l’evento annuale su tecnologia e dintorni, promosso da Mix – Milan Internet eXchange, in programma il 19 novembre a Milano e giunto alla sua tredicesima edizione. Il format dell’evento, da sempre propedeutico a proposte e riflessioni dedicate al ‘sistema-Paese’, presenta importanti novità, con un’agenda ricchissima che si sviluppa sull’intera giornata e punta a favorire le occasioni di networking e di interazione tra i partecipanti. Il momento clou del pomeriggio, come sempre, sarà rappresentato dalla tavola rotonda che quest’anno propone una riflessione che travalica l’orizzonte tecnologico e industriale di Internet. Come spiega Joy Marino, presidente di Mix, “il mondo è cambiato, anzi ci sta cambiando sotto i piedi”. “Le aspettative che i visionari di 50 anni fa avevano sulle possibilità dell’informatica e delle reti digitali di liberare l’uomo dalle limitatezze della sua mente – dice – sono state sì, in buona parte, confermate, ma anche tradite. Abbiamo creato un mondo complesso, dove la nostra industria, l’Ict, ha un ruolo centrale che condiziona ogni aspetto della vita economica e sociale”.

Non solo. Sembra che gli sviluppi del ‘Machine Learning’, resi possibili dalla rivoluzione informatica, possano avere un impatto analogo, ma ancor ancor più pervasivo e dirompente, sulle attività umane e sulla struttura stessa della nostra società, come sottolinea Marino: “Ci sentiamo una certa responsabilità per aver contribuito a creare questo mondo complicato. Per affrontare le sfide che aspettano noi, e soprattutto i nostri figli, vorremmo sentire anche l’opinione di umanisti, filosofi, storici, politologi ed economisti”.

Il tema del dibattito sarà introdotto da David Weinberger, filosofo e saggista, esperto di Internet e relazioni umane. Al panel, moderato come di consueto da Enrico Pagliarini di Radio24, parteciperanno: Luca De Biase, giornalista e docente esperto di Big Data, già membro di diversi gruppi di lavoro del governo italiano; Massimo Mantellini, scrittore, giornalista e blogger, esperto di tecnologia; Joy Marino, presidente Mix; Giorgio Musso, direttore generale Centro regionale per la ricerca e l’innovazione Regione Liguria, già direttore Elsag e Irst; Stefano Quintarelli, imprenditore, blogger, già deputato del Parlamento italiano.