Innovazione, asse Campania-Basilicata: Matera entra nell’Academy della Federico II

15

La città di Matera entra nell’Academy della Casa delle tecnologie emergenti, il polo dell’innovazione finanziato dal Ministero dello sviluppo economico. A Napoli il sindaco di Matera Domenico Bennardi e il direttore del Cesma (Centro di servizi metrologici e tecnologici avanzati) dell’Università degli Studi Federico II, Leopoldo Angrisani, hanno sottoscritto un accordo quadro di durata triennale che porterà a Matera le lezioni dell’Academy, basate su un metodo innovativo di insegnamento attraverso il quale i docenticipato a incoraggiano gli studenti a sfruttare le tecnologie che usano quotidianamente per risolvere problemi reali. All’incontro per la sigla dell’accordo hanno partenche l’assessore all’innovazione, Alberto Acito, il direttore scientifico della iOS Developer Academy creata in collaborazione con Apple, Giorgio Ventre, e il coordinatore della Casa delle tecnologie emergenti, Gianmarco Pepe. Le iniziative saranno sviluppate presso i laboratori di innovazione della Casa delle tecnologie che prenderanno il via presso il villaggio tecnologico di San Rocco a Matera. L’accordo prevede attività di consulenza e supporto nell’organizzazione di progetti ed iniziative formative legati a blockchain, internet delle cose (Iot), robotica, 5G, 3D video-capture, intelligenza artificiale.