Innovazione: digital transformation entra negli alberghi di lusso

15

Roma, 16 ott. (Labitalia) – Dall’hotel Ermitage di Abano Terme al Danieli di Venezia e al Capri Palace di Anacapri; dall’Hilton di Fiumicino al Royal Continental di Napoli e molti altri prestigiosi hotel, tra cui l’Auberge De La Maison a Courmayer, sono oltre 700 le postazioni client che hanno eliminato i documenti cartacei dai processi di registrazione con una riduzione drastica di tempi, costi e rischi legati alla gestione cartacea, adeguandosi contestualmente al nuovo regolamento gdpr.

Per il settore turistico alberghiero la gestione ottimale dei processi di check-in e check-out, e la relativa customer experience, ricopre un ruolo fondamentale per tempi di acquisizione, inserimento dei dati personali, gestione e archiviazione documenti cartacei e tutela delle informazioni sensibili, soprattutto con il nuovo regolamento gdpr. NP Technology, azienda specializzata nella digitalizzazione dei processi nel settore alberghiero, permette di semplificare questo passaggio con un’innovativa soluzione paperless, che si integra in qualsiasi sistema preesistente.

Con la soluzione NP Hotel & Resort, il front desk scansiona il documento d’identità del cliente utilizzando lo scanner Fujitsu fi-65F, progettato appositamente per acquisire in modo facile e veloce documenti di piccolo formato. Grazie alla funzionalità di riconoscimento caratteri e il software dedicato, lo scanner estrae i dati personali dal documento e compila automaticamente i campi necessari alla profilazione del cliente, che verifica i dati e firma attraverso un tablet. In questo modo, si elimina il trattenimento o la necessità di fotocopiare il documento di identità, riducendo al minimo tempi, costi e rischi legati allo smarrimento o alla tutela dei dati personali.

“La soluzione NP Hotel & Resort -ha dichiarato Marco di Giampietro, ceo e founder di NP Technology- ha l’obiettivo di ridurre i costi e massimizzare l’efficienza produttiva: le nostre soluzioni tecnologiche, sviluppate appositamente per i settori hospitality, sanitario, luxury retail, cash & carry e car service management, sono considerate all’avanguardia nella digitalizzazione e dematerializzazione cartacea”.

Con l’eliminazione dei costi legati al documento cartaceo produzione, distribuzione, ricerca e archiviazione, ha spiegato, “si ottiene un risparmio economico tra il 50% e il 60%, senza considerare la riduzione dei tempi di gestione e dei rischi di smarrimento e logoramento; le stesse procedure sono applicate anche nelle operazioni di check-out”.

Tutti i documenti fiscali emessi potranno essere memorizzati in un apposito server hosting e saranno archiviati secondo quanto previsto dalle norme in materia di archiviazione sostitutiva e di fatturazione elettronica che, a partire dal prossimo gennaio, vedrà l’obbligo di trasmissione delle stesse al sistema sdi. Il programma genera inoltre un report completo dei nominativi e delle foto dei clienti, facilitando le situazioni di emergenza, in cui è necessario fornire tempestivamente i dati delle persone presenti nella struttura. Naturalmente l’estrazione del report sarà consentita solo all’utente autorizzato con specifiche credenziali.