Innovazione: Innovaway, in Olanda per diffondere multilanguage service desk

234

L’Aja, 24 mag. (Labitalia) – Innovaway prosegue il suo processo di internazionalizzazione e ha concluso in Olanda, a L’Aja, nella residenza storica dell’ambasciata italiana, i due incontri sul tema: ‘Le sfide attuali e future per service desk e contact center!’. Innovaway è un It service provider italiano che si distingue per offrire servizi in 25 lingue ai propri clienti le cui unità operative sono presenti in tutti i Paesi nel mondo.

Quanto velocemente vengono utilizzate queste tecnologie in un ambiente multilingue? Si adatta la tecnologia in ambienti dove la qualità prevale sul prezzo? Attraverso quale percorso di migrazione posso includere la tecnologia nei miei processi lavorativi? Queste sono solo alcune domande discusse, durante la conferenza introduttiva con Innovaway all’ambasciata. Questi servizi riguardano service desk e contact center flessibili e di qualità e la digital transformation modificherà in maniera sostanziale il modello di erogazione dei servizi, facendo leva su un mix di tecnologie innovative, quali lo speech recognition, il natural language processing, l’intelligenza artificiale con l’integrazione del knowledge management e la robotic process automation.

Gli analisti concordano sul fatto che queste caratteristiche siano indispensabili, ma che il servizio deve essere proposto a prezzi concorrenziali e Innovaway segue attentamente le possibili evoluzioni del service desk perché solo rimanendo allo stato dell’arte delle tecnologie è possibile mantenere un elevato livello di competitività a livello globale.

Nel corso dell’incontro, è intervenuto Daniele Lissoni, Bid Engagement Manager di Fujitsu, per presentare l’esperienza Fujitsu, per il quale il multilanguage service desk Innovaway gestisce all’anno oltre 200.000 contatti e oltre 100.000 incident nelle lingue italiana, inglese e francese per l’assistenza tecnica e la manutenzione dei digital workplace dei clienti diretti di Fujitsu presenti in Italia, Europa e Tunisia in ambito Retail.

“Il futuro del service desk – ha spiegato Antonio Burinato, general manager – vedrà un impiego diffuso e articolato dell’Intelligenza Artificiale in tutte le sue declinazioni e Innovaway ha già avviato dei programmi di investimento per integrare le nuove tecnologie nel proprio modello di delivery; il futuro vedrà una forte integrazione della tecnologia con il fattore umano e questo comporterà un ridisegno sostanziale dei processi operativi, anche da parte dei clienti, dell’organizzazione dei servizi e delle competenze dei nostri professionisti”.

Si tratta, ha aggiunto, “di un percorso impegnativo, ma che ci vede ben posizionati per affrontare questo cambiamento”.